Go open

Atlante lavora da anni offrendo ai suoi clienti soluzioni e prodotti che garantiscono qualità, sicurezza, semplicità e risparmio per il cliente. Per adempire a questo importante impegno Atlante ha basato il suo business sull'utilizzo di Software libero ed Open Source.
Ma... cosa sono? Ecco un' esaustiva spiegazione tratta da www.assolive.it .

Per Software Libero ed Open Source (FOSS, Free and Open Source Software) si intendono tutti quei programmi che possono essere distribuiti insieme al codice sorgente con un tipo particolare di licenza che ne permette per la maggior parte dei casi l'utilizzo gratuito da parte di tutti oltre ad incoraggiarne la modifica, l'evoluzione e la personalizzazione per essere nuovamente diffusi.
Questi tipi di software permettono perciò a qualsiasi azienda o pubblica amministrazione di utilizzarli completamente gratuitamente, eliminando i costi di acquisto degli altri programmi con funzionalità simili, permettendone la personalizzazione ad hoc e rispondendo alle esigenze specifiche di ogni utilizzatore.
Infatti nel caso remoto in cui un'azienda necessiti di servizi maggiori rispetto a quelli che un'applicazione Free od OpenSource offre di base, un singolo sviluppatore può quindi partire dal lavoro di altri per creare il proprio prodotto finale adatto alle metodologie di lavoro dei clienti e distribuire nuovamente il software modificato, purchè ne indichi le modifiche e mantenga intatto il copyright. La differenza tra Software Libero ed Open Source sta nel fatto che il primo anche se modificato potrà solo essere ridistribuito con lo stesso tipo di licenza, e quindi resterà libero per sempre, mentre il secondo in caso di modifiche può anche variare il tipo di licenza e quindi cambiare natura.

Ma quali sono i vantaggi di questi software rispetto a quelli classici a pagamento?
In primis la gratuità di questi, che permette a tutti di abbattere i costi oppure di poter contare su nuove abilità che prima erano off-limits a causa dell'alto preventiva di spesa per acquistare i programmi.
Tuttavia l'analisi non è solo di tipo economico, ma è bensì molto più approfondita: Questi programmi sono ormai largamente diffusi ed utilizzati, perciò possono contare su una comunità molto larga che ne garantisce l' efficenza e la stabilità.
Il grande numero di utilizzatori di questi garantisce che il prodotto sia adeguatamente testato e revisionato e ne permette una verifica della fruibilità sul campo riducendo esponenzialmente le possibilità di bug e malfunzionamenti. Inoltre avere a disposizione una vastissima comunità di sviluppatori consente di rendere praticamente infinite le potenzialità del prodotto, permettendo in alcuni casi lo sviluppo di moduli estremamente personalizzati per ogni esigenza, ma sopratutto offre la possibilità di avere sempre il supporto di altri utilizzatori durante eventuali fasi di troubleshooting.
Ovviamente i Software Liberi ed Open Source si adattano completemente anche ad ambiti casalinghi permettendo agli utenti di accedere alle funzionalità di base per cui altrimenti avrebbero dovuto sborsare molti soldi anche per un'utilizzo saltuario. Questi tuttavia coprono oramai qualsiasi ambito informatico e permettono la gestione e l'ottimizzazione di tutte le fasi di lavoro di un'azienda o P.A anche a livelli molto alti.

Proprio per queste vastissime capacità, a volte per integrare questi sistemi è necessario avere a fianco dei Professionisti Informatici in grado di guidare l'azienda. E' evidente perciò che in questa maniera le spese già ridotte che l'azienda viene a sostenere non sono per avere in mano il CD di un prodotto un un foglio di carta della licenza, di per se inconsistenti ai fini produttivi. Vengono invece bensì pagate le competenze e le reali capacità di chi affianca l'azienda nella sua fase di sviluppo.

Scegliere di adottare Software Liberi ed Open Source non è soltanto una scelta economica o di strategia aziendale. E anche una questione di cultura. Ancora oggi molte aziende continuano a sostenere altissimi costi di licenze senza ottenere uno sviluppo maggiore da quelli che potrebbero offrire i software gratuiti, semplicemente perchè non a conoscenza di tutte le possibilità o perchè mal consigliate. Scegliere Software Libero e Open Source è quindi una una scelta di razionalità ed indice di completa coscienza da parte dell'azienda di cosa serve e delle modalità necessarie alle proprie strutture per affrontare il salto di qualità e permettere una nuova ed innovativa gestione informatizzata del lavoro.